Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Tempio > Tradizioni Spirituali ed Esoteriche

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 17-07-2007, 13.01.22   #76
turaz
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 2,098
Predefinito

"impiccato"?
morte della "visione precedente".
nella sua accezione "estrema" a mio sentire ))))) morte dell'ego separatorio (fine della dualità)
impiccato=numero 12=LAMED
"pungolo" di trasformazione.

ciauzz
turaz non è connesso  
Vecchio 17-07-2007, 13.02.52   #77
turaz
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 2,098
Predefinito

ancora più in là mi ispira il classico "castello di sabbia"
ossia la "caduta" a seguito di non comprensione di qualcosa nel percorso.
da li parte il "pungolo"
turaz non è connesso  
Vecchio 17-07-2007, 16.34.32   #78
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,695
Predefinito

3 cose al volo:

Ray non ho capito le diversità tra le nostre vedute anche se è ovvio che non possiamo vederla identicamente.(dico perchè il dibattito costruttivo sta sempre bene)

Baldu non ho mai lavorato Ormus di qualche laboratorio moderno, mi rifaccio alla definizione che ne danno loro che assomiglia molto a quello che ho detto sopra.
Poi si sa che cercano di vendere di tutto... c'è chi vende iniziazioni vuoi che non possano vendere semi di materia fasulli?
Il nome però è azzeccato... sospetto che chi ha fatto questa "scoperta" abbia intinto la mente nell'Alchimia e altro.

Vedi solo fuori... ma mica diventi blu solo fuori
Quindi implicitamente ho risposto che non c'è Athanor maiuscolo e minuscolo ma uno che vedi e tocchi per conoscere l'altra parte dello stesso.

Problema alchemico: la Pietra può essere fabbricata in serie, in un macchinario automatico senza controllo umano?


P.s. per piacere non assecondare e/o invogliare Turi con i suoi sconfinamenti di thread .



Uno non è connesso  
Vecchio 17-07-2007, 16.55.38   #79
turaz
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 2,098
Predefinito

azz... mi sento molto cagliostro in questi frangenti.
non ho mai conosciuto la sua storia ma tempo fa usavo quel nick (pensavo all'inizio fosse il gatto di Dylan Dog)
turaz non è connesso  
Vecchio 17-07-2007, 18.08.29   #80
balduinus
Chiede le Vie
 
Data registrazione: 15-07-2007
Messaggi: 8
Predefinito

1,

re: "seme della materia"
ne hai già parlato in qualche thread? se no, mi spiegheresti come la vedi? e anche.. perché Ormus é nome azzeccato?

re:"Athanor maiuscolo.."
ben detto: intuisco: ma lì non ci arrivo. Abyssus vocat abyssum..? che paura.

re: "Problema alchemico"
carino il quesito! ..se si potesse, in effetti perderebbe ogni fascino, poesia, mistero.. da meditare.

re: Turi.. . Ma é troppo simpatico.

Curiosità: cosa fa la macchina a ruote dentate della tua foto ?
balduinus non è connesso  
Vecchio 17-07-2007, 18.20.13   #81
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da balduinus Visualizza messaggio
Curiosità: cosa fa la macchina a ruote dentate della tua foto ?
In un certo modo risponde al suo quesito alchemico...
Ray non è connesso  
Vecchio 17-07-2007, 19.33.59   #82
balduinus
Chiede le Vie
 
Data registrazione: 15-07-2007
Messaggi: 8
Predefinito

lo sospettavo !!
balduinus non è connesso  
Vecchio 17-07-2007, 19.35.14   #83
turaz
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 2,098
Predefinito

dovrò approfondire le mie conoscenze scientifiche.
vi dirò cmq che a prima lettura colgo un insegnamento interiore più che esteriore.
ma dato che entrambi sono "unione" sarà ora di migliorare nell'aspetto esteriore.
ciauzz
turaz non è connesso  
Vecchio 19-07-2007, 19.24.47   #84
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,695
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da balduinus Visualizza messaggio
re: "seme della materia"
ne hai già parlato in qualche thread? se no, mi spiegheresti come la vedi? e anche.. perché Ormus é nome azzeccato?
No mai parlato anche se è in programma prima o poi.
Azzeccato perchè pur lasciando perdere connessioni con il Priorato e robe pure più vecchie l'orma (la cui radice più antica è correlata) è un simbolo importante. Orma a prima impulso è lasciar traccia, poco più che storia, ma se associamo impronta ed ormeggiare scopriamo altri sensi. E' l'attecchimento di una forma sulla materia, un momentaneo punto di sosta, ormeggio per esplorare, cosa di più attinente con il seme della materia, con il minerale in germe?

Citazione:
Originalmente inviato da balduinus Visualizza messaggio
re:"Athanor maiuscolo.."
ben detto: intuisco: ma lì non ci arrivo. Abyssus vocat abyssum..? che paura.
Tocchera a tutti in un modo o in un'altro... ti auguro che il tuo sia in un modo

Citazione:
Originalmente inviato da balduinus Visualizza messaggio
re: "Problema alchemico"
carino il quesito! ..se si potesse, in effetti perderebbe ogni fascino, poesia, mistero.. da meditare.
Se si potesse noi non serviremmo o saremmo diversi


Uno non è connesso  
Vecchio 18-10-2008, 16.53.07   #85
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,153
Predefinito

Riporto un post da un altro thread:
Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
l'Alchimia in quanto tale è un percorso individuale, al più con una guida di cui si diventa apprendista.... però in molte Scuole e/o Tradizioni successive si utilizzano forme derivate dall'Alchimia con gruppi, Alchimia che non è però quasi mai operativa nel senso di alambicchi, il gruppo sopperisce questi.

Anche nel parallelo che era uscito con la Quarta Via uno dei punti più importanti di divergenza è che la Quarta Via deve per forza avere un Maestro (oltre che il gruppo), l'Alchimia teoricamente (poi in pratica è da vedere) può essere studiata e poi praticata in solitaria.
Teoricamente dunque l'alchimia è praticabile in solitaria, anche se poi "in pratica è da vedere" significa che forse uno su mille ce la fà (diceva così la canzone.. )
Prendiamo comunque quell'uno e cerchiamo di capire come possa fare a meno di un Maestro.

La cosa più ovvia che mi vien da pensare è che in altre Tradizioni (ad esempio Quarta Via) il lavoro da fare è esclusivamente interno, su se stessi, questo significa che è molto facile raccontarsela se non c'è un Osservatore esterno che sappia valutare oggettivamente il nostro operato. In Alchimia invece, essendo il lavoro anche esterno, possiamo essere noi stessi a constatare oggettivamente di aver fatto qualche errore se ad esempio il prodotto ottenuto nell'alambicco non è verde come richiesto ma rosa.
In questo caso non possiamo raccontarcela, bisogna rifare tutto daccapo... siamo dunque maestri di noi stessi e possiamo sopperire alla mancanza di un vero Maestro.

Il discorsco sul gruppo mi è anche piuttosto chiaro. Invece di travasare di alambicco in alambicco posso sopperire col gruppo, osservando le dinamiche di gruppo, come Tizio ogni tanto "travasi" in Sempronio e come poi Sempronio travasi in Caio e così via...

Ma è solo questo? Il fatto che l'Alchimia sia una delle sole (se non l'unica) Via affrontabile (almeno teoricamente) in totale solitudine, dipende solo dal lavoro che si svolge contemporaneamente sia all'interno che all'esterno di noi stessi, o c'è dell'altro?

Ho questa domanda perchè Svegliarsi da soli è impossibile. In Alchimia bisogna vegliare la fiamma, la cottura, ma questo presuppone che si debba essere svegli fin dall'inizio, cosa che non è...
Kael non è connesso  
Vecchio 18-10-2008, 19.03.32   #86
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,695
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Kael Visualizza messaggio
Riporto un post da un altro thread:

Teoricamente dunque l'alchimia è praticabile in solitaria, anche se poi "in pratica è da vedere" significa che forse uno su mille ce la fà (diceva così la canzone.. )
Prendiamo comunque quell'uno e cerchiamo di capire come possa fare a meno di un Maestro.

La cosa più ovvia che mi vien da pensare è che in altre Tradizioni (ad esempio Quarta Via) il lavoro da fare è esclusivamente interno, su se stessi, questo significa che è molto facile raccontarsela se non c'è un Osservatore esterno che sappia valutare oggettivamente il nostro operato. In Alchimia invece, essendo il lavoro anche esterno, possiamo essere noi stessi a constatare oggettivamente di aver fatto qualche errore se ad esempio il prodotto ottenuto nell'alambicco non è verde come richiesto ma rosa.
In questo caso non possiamo raccontarcela, bisogna rifare tutto daccapo... siamo dunque maestri di noi stessi e possiamo sopperire alla mancanza di un vero Maestro.

Il discorsco sul gruppo mi è anche piuttosto chiaro. Invece di travasare di alambicco in alambicco posso sopperire col gruppo, osservando le dinamiche di gruppo, come Tizio ogni tanto "travasi" in Sempronio e come poi Sempronio travasi in Caio e così via...

Ma è solo questo? Il fatto che l'Alchimia sia una delle sole (se non l'unica) Via affrontabile (almeno teoricamente) in totale solitudine, dipende solo dal lavoro che si svolge contemporaneamente sia all'interno che all'esterno di noi stessi, o c'è dell'altro?

Ho questa domanda perchè Svegliarsi da soli è impossibile. In Alchimia bisogna vegliare la fiamma, la cottura, ma questo presuppone che si debba essere svegli fin dall'inizio, cosa che non è...
L'Alchimia permette di lavorare da soli perchè lo sforzo che si deve fare per capire e comprendere il senso intrinseco della simbologia, ad essa connessa, permette di mantenere altissima la concentrazione, prima fase delle Tradizioni di tipo occidentale.
Non è poi così diversa dalla Via del Matto, o da alcuni lavori dei frati amanuensi (o di altro tipo).
Ovviamente senza il Fuoco Sacro queste diventano attività hobby per passare il tempo
Il parallelo che fai è corretto, o vegli te stesso e da solo non ce la puoi fare, o vegli qualcos'altro e l'energia che metti in movimento creerà un vortice che manterrà te sveglio.
Uno non è connesso  
Vecchio 12-01-2009, 15.38.55   #87
Enoch
Ristruttura la casa
 
L'avatar di Enoch
 
Data registrazione: 21-03-2006
Messaggi: 305
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stella Visualizza messaggio
.....

Quella materia come ci spiega un testo alchimistico del 1526 che:[indent]è familiare a tutti gli uomini, giovani e vecchi, la si trova nelle campagne, nel villaggi, in città, in tutte le cose create; eppure tutti la disprezzano. Ricchi e poveri l’hanno per le mani tutti i giorni. Le donne di faccenda la gettano tutti i giorni per strada. I bambini ci giocano. Eppure nessuno dà valore ad essa, che nondimeno è molto vicina all’animo umano, è la cosa più bella e ricca che ci sia sulla terra ed ha il potere di abbattere re e principi. Eppure di tutte le cose della terra è stimata la più bassa e la più spregevole.
Provate a fare questo esperimento:
30% urina
70% acqua del rubinetto

Lasciate riposare il tutto per una mezza giornata e vedrete che in superficie si sarà formato come uno strato oleoso.
Scremate e raccoglietelo in un recipiente di vetro.
Dopo poche ore lo strato di "olio" si riformerà, procedete come sopra fino a quando non se ne formerà più.

Ora essiccate dolcemente l'olio ed otterrete una "polvere" molto potente.

Ultima modifica di Enoch : 12-01-2009 alle ore 15.46.49.
Enoch non è connesso  
Vecchio 12-01-2009, 19.30.03   #88
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Enoch Visualizza messaggio
Provate a fare questo esperimento:
30% urina
70% acqua del rubinetto

Lasciate riposare il tutto per una mezza giornata e vedrete che in superficie si sarà formato come uno strato oleoso.
Scremate e raccoglietelo in un recipiente di vetro.
Dopo poche ore lo strato di "olio" si riformerà, procedete come sopra fino a quando non se ne formerà più.

Ora essiccate dolcemente l'olio ed otterrete una "polvere" molto potente.
A parte il fatto che leggendo bene il passo riportato da Stella, se ci si continua ad ostinare a leggere il tutto solo in termini materiali in senso stretto, vien da pensare più allla pupù che alla pipì, quale sarebbe la potenza della polvere ottenuta col procedimento che proponi?

Invece... se per un momento non ci ostiniamo a leggere tutto in termini materiali, ma consideriamo che i processi alchemici descritti nei testi hanno una valenza (soprattutto) psichica, oltre che materiale, sorgerebbe una domanda ben più interessante... e cioè: in termini psichici, cosa è questa "cacca" a volte identificata comed "materia prima"?
Ray non è connesso  
Vecchio 12-01-2009, 19.35.44   #89
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
A parte il fatto che leggendo bene il passo riportato da Stella, se ci si continua ad ostinare a leggere il tutto solo in termini materiali in senso stretto, vien da pensare più allla pupù che alla pipì, quale sarebbe la potenza della polvere ottenuta col procedimento che proponi?

Invece... se per un momento non ci ostiniamo a leggere tutto in termini materiali, ma consideriamo che i processi alchemici descritti nei testi hanno una valenza (soprattutto) psichica, oltre che materiale, sorgerebbe una domanda ben più interessante... e cioè: in termini psichici, cosa è questa "cacca" a volte identificata comed "materia prima"?
Siamo sicuri che l'alchimia avesse valenza psichica?
Fu jung a dare significato psichico alla trasformazione alchemica interpretando in questo modo il Rosarium Philosoforum.
Prima si trattava con materiali mi pare , chiedo conferma .

Ultima modifica di nikelise : 12-01-2009 alle ore 19.38.40.
nikelise non è connesso  
Vecchio 12-01-2009, 21.29.09   #90
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,695
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Siamo sicuri che l'alchimia avesse valenza psichica?
"Come in alto così in basso....."

Ha anche valenza psichica ma non solo

------------------------------------

Riguardo al procedimento di Enoch.... come lo chiami quello che ottieni Enoch?
Uno non è connesso  
Vecchio 12-01-2009, 21.31.49   #91
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,153
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Siamo sicuri che l'alchimia avesse valenza psichica?
Fu jung a dare significato psichico alla trasformazione alchemica interpretando in questo modo il Rosarium Philosoforum.
Prima si trattava con materiali mi pare , chiedo conferma .
Và fatta una specificazione.
E' opinione diffusa che la moderna chimica sia figlia dell'alchimia, invece non ha assolutamente niente a che vedere con essa. E' dalla spagiria che deriva la chimica, spagiria che è la sola scienza unicamente fisica e materiale, è dai suoi esperimenti e tentativi che via via si sono scoperte nuove sostanze e nuove miscele.
L'alchimia è sempre stata una scienza filosofica che usava linguaggi allegorici per esprimersi, ma che puntava a ben altri concetti e piani di manifestazione (anche se come detto poi aveva valenza anche fisica)

Detto ciò, gli esperimenti di enoch non hanno niente a che vedere con l'alchimia, ma sono territorio puramente spagirico. Gli auguro di ottenere buoni risultati, ma come più Iniziati hanno espresso, con la sola spagiria si possono ottenere "fugaci" apparizioni della Pietra, a livelli bassissimi e con scarsissima potenza. Per capirci, con la sola spagiria, si possono passare anni e anni di studio per ottenere un misero grammo di oro, e se si vuole ottenere un altro grammo di tale metallo servono ancora altrettanti anni. E' chiaro che in questo modo nessuno potrà arricchirsi, se è alla ricchezza che si punta molto meglio andare a fare il facchino (senza offesa per i facchini eh?). Se invece è alla salute che si punta, il discorso è lo stesso. Non si otterrà mai il vero Elisir che è segreto alchemico, si otterranno composti che alla meno peggio fungeranno da sciroppi contro la tosse...

La vera Pietra, la sua vera potenza, è segreto alchemico impenetrabile per la spagiria.

EDIT: Postato senza aver letto Uno
Kael non è connesso  
Vecchio 13-01-2009, 09.53.53   #92
Enoch
Ristruttura la casa
 
L'avatar di Enoch
 
Data registrazione: 21-03-2006
Messaggi: 305
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
A parte il fatto che leggendo bene il passo riportato da Stella, se ci si continua ad ostinare a leggere il tutto solo in termini materiali in senso stretto, vien da pensare più allla pupù che alla pipì, quale sarebbe la potenza della polvere ottenuta col procedimento che proponi?

Invece... se per un momento non ci ostiniamo a leggere tutto in termini materiali, ma consideriamo che i processi alchemici descritti nei testi hanno una valenza (soprattutto) psichica, oltre che materiale, sorgerebbe una domanda ben più interessante... e cioè: in termini psichici, cosa è questa "cacca" a volte identificata comed "materia prima"?
Gli effetti della polvere si manifestano su più piani, quello che potrebbe interessare a te è che si ha un lieve effetto psicoattivo , diciamo onirico.
E' potente nel senso che il dosaggio è più da composto omeopatico che chimico.
Enoch non è connesso  
Vecchio 13-01-2009, 10.02.33   #93
Enoch
Ristruttura la casa
 
L'avatar di Enoch
 
Data registrazione: 21-03-2006
Messaggi: 305
Predefinito

In realtà volevo postare questo messaggio nella sezione salute ma non avendo trovato un topic riferito all'urinoterapia ho preferito riportarlo in questo thread che, secondo me, centra lo stesso e si adatta all'argomento alchimia.
Enoch non è connesso  
Vecchio 13-01-2009, 10.15.18   #94
Enoch
Ristruttura la casa
 
L'avatar di Enoch
 
Data registrazione: 21-03-2006
Messaggi: 305
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
"Come in alto così in basso....."

Ha anche valenza psichica ma non solo

------------------------------------

Riguardo al procedimento di Enoch.... come lo chiami quello che ottieni Enoch?
Non sono sicuro di cosa sia in termini alchemici in teoria dovrebbe essere sia zolfo che mercurio.

Quello che ho dato non è un procedimento completo, ma solo una parte di esso, però già permette di avere dei risultati diciamo significativi.
Tutto il lavoro dell'alchimia fisica in genere consiste nel separare gli elementi, purificarli e riunirli per ottenere un qualcosa che sicuramente sarà migliore della materia iniziale.
Il metodo che propongo quindi è una semplice ricetta per purificare e separare la parte "buona" dell'urina da quella "meno buona".
Enoch non è connesso  
Vecchio 13-01-2009, 13.16.20   #95
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,695
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Enoch Visualizza messaggio
In realtà volevo postare questo messaggio nella sezione salute ma non avendo trovato un topic riferito all'urinoterapia ho preferito riportarlo in questo thread che, secondo me, centra lo stesso e si adatta all'argomento alchimia.
Potevi aprirlo, senza nessun problema

Messa così non è proprio Alchimia, si avvicina a Spagiria....
Immagino che utilizzi urina autoprodotta per il procedimento.... ma immagino che non sei vergine.... quindi che stai a fà?
Uno non è connesso  
Vecchio 13-01-2009, 14.19.15   #96
Enoch
Ristruttura la casa
 
L'avatar di Enoch
 
Data registrazione: 21-03-2006
Messaggi: 305
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Potevi aprirlo, senza nessun problema

Messa così non è proprio Alchimia, si avvicina a Spagiria....
Immagino che utilizzi urina autoprodotta per il procedimento.... ma immagino che non sei vergine.... quindi che stai a fà?
Grazie Uno per la risposta.
Mi sembra di capire che il tuo intendimento (ma non il mio evidentemente) per quanto riguarda l'argomento è che non si possa utilizzare urina per fini alchemici a meno che non sia di una persona vergine (e fanciulla?) oppure intendevi qualcos'altro?
Il fatto che utilizzi urina autoprodotta mi sembra una cosa normale, rispetto al fatto di utilizzare urina di un'altra persona.
Inoltre non credo sia fondamentale la verginità o meno del soggetto, credo siano altrettanto importanti altri fattori quali età e salute della persona... poi non avete più volte paragonato l'essere umano ad un'athanor ? Se questo è vero a livello mentale deve essere vero anche a livello fisico, non è vero?
Paracelso se non sbaglio diceva che l'urina era la quintessenza del sangue.
Hollandus, un' alchimista, ha scritto un testo inititolato "the urine stone" quindi non capisco il senso della frase "che stai a fa?"

Molto semplicemente ho trovato un procedimento (non completamente farina del mio sacco) ed ho riportato una variante di essa al forum.
Posso comunque capire che alla maggior parte dei visitatori del forum non è interessato al parlare di al-chimia ovvero di esperimenti pratici, di "chimica", ma piuttosto di alchimia interiore.

La cosa che sfugge a molti utenti di questo tipo è che la realizzazione della pietra potrebbe essere una strada (maestra secondo me) per realizzarsi anche in senso interiore poichè l'alchimista operativo è ben cosciente che il potere della pietra non è solo quello a cui il volgo aspira ovvero di trasmutare il piombo in oro, ma è quello di guarire in senso fisico le persone ed anche consentire una loro guarigione in senso spirituale.

Il mio interessamento all'alchimia ( mi sembra di averlo dichiarato fin dall'inizio delle mie visite a questo forum e comunque lo dico chiaramente adesso) è comunque principalmente quello di verificare se essa con i suoi procedimenti possa effettivamente essere benefica in senso fisico alle persone, se poi la pietra o qualche altra sostanza alchemica è la fonte di altri tipi di benefici che ben vengano, sarò ben felice di accettarli.
Enoch non è connesso  
Vecchio 13-01-2009, 15.23.16   #97
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Potevi aprirlo, senza nessun problema

Messa così non è proprio Alchimia, si avvicina a Spagiria....
Immagino che utilizzi urina autoprodotta per il procedimento.... ma immagino che non sei vergine.... quindi che stai a fà?
In effetti chi fa uso di questa pratica non deve essere necessariamente vergine almeno i testi che trattano di questo argomento suggeriscono..se non ricordo male...di usare la prima del mattino...
__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 13-01-2009, 17.16.46   #98
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,695
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Enoch Visualizza messaggio
Mi sembra di capire che il tuo intendimento (ma non il mio evidentemente) per quanto riguarda l'argomento è che non si possa utilizzare urina per fini alchemici a meno che non sia di una persona vergine (e fanciulla?) oppure intendevi qualcos'altro?
[.....]
Inoltre non credo sia fondamentale la verginità o meno del soggetto, credo siano altrettanto importanti altri fattori quali età e salute della persona... poi non avete più volte paragonato l'essere umano ad un'athanor ? Se questo è vero a livello mentale deve essere vero anche a livello fisico, non è vero?
Paracelso se non sbaglio diceva che l'urina era la quintessenza del sangue.
Hollandus, un' alchimista, ha scritto un testo inititolato "the urine stone" quindi non capisco il senso della frase "che stai a fa?"

Tradotto: "che stai facendo?"
Volevo infilarti nell'orecchio la pulce che c'è urina e c'è urina.
Un certo monaco tedesco di poco dopo il 1000 (forse 1200 circa) scoprì che per temprare meglio il ferro va benissimo l'urina di caprone alimentato per alcuni giorni ad edera... tanto per farti capire che c'è urina ed urina
Quote:


Molto semplicemente ho trovato un procedimento (non completamente farina del mio sacco) ed ho riportato una variante di essa al forum.
Posso comunque capire che alla maggior parte dei visitatori del forum non è interessato al parlare di al-chimia ovvero di esperimenti pratici, di "chimica", ma piuttosto di alchimia interiore.
Lascia perdere quello a cui sono interessati gli altri, se a te interessa questo lato sei padronissimo di parlarne e vedere se qualcuno ti risponde. A me non interessa metter mani a bunsen e simili per questo genere di cose, però qualcosa ne so, quindi pur non aspettandoti chissà che risposte (la ricerca è tua) se posso qualcosa ti risponderò sempre.

Vergine è una particolare condizione in cui alcune forze (le chiamerò così ma sostituisci pure con ormoni e simili) si trovano a spingere, ma ancora non hanno iniziato un certo processo, La condizione virginale da questo punto di vista è riproducibile... ma adesso sta a te cercare di capire (sempre se ti interessa) quello che ti sto dicendo.
Per usare una metafora, se prendi un motore nuovo di zecca, con la sua benzina etc... prima di metterlo in moto la prima volta è una cosa, dopo qualche migliaio di chilometri è un'altra cosa sebbene sia uguale, giri uguale, la benzina è uguale etc.... magari gli fai rettificare i cilindri e torni all'inizio (almeno per ciò che riguarda il motore)

Citazione:
Originalmente inviato da Era Visualizza messaggio
In effetti chi fa uso di questa pratica non deve essere necessariamente vergine almeno i testi che trattano di questo argomento suggeriscono..se non ricordo male...di usare la prima del mattino...
Stai parlando di urinoterapia? Noi (io almeno) di altro
Uno non è connesso  
Vecchio 13-01-2009, 18.32.07   #99
Enoch
Ristruttura la casa
 
L'avatar di Enoch
 
Data registrazione: 21-03-2006
Messaggi: 305
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
...
Vergine è una particolare condizione in cui alcune forze (le chiamerò così ma sostituisci pure con ormoni e simili) si trovano a spingere, ma ancora non hanno iniziato un certo processo, La condizione virginale da questo punto di vista è riproducibile... ma adesso sta a te cercare di capire (sempre se ti interessa) quello che ti sto dicendo.
Per usare una metafora, se prendi un motore nuovo di zecca, con la sua benzina etc... prima di metterlo in moto la prima volta è una cosa, dopo qualche migliaio di chilometri è un'altra cosa sebbene sia uguale, giri uguale, la benzina è uguale etc.... magari gli fai rettificare i cilindri e torni all'inizio (almeno per ciò che riguarda il motore)
Sicuramente il digiuno, l'alimentazione vegetariana ed (alcuni testi dicono anche di bere del vino!) aiutano.
Per vergine potresti intendere una condizione più pura possibile sia mentale che fisica e quindi il disintossicarsi, con la rigenerazione che ne deriva, presumo che sia utile allo scopo.

Giusto?
Ma era solo questo che intendevi?
Enoch non è connesso  
Vecchio 13-01-2009, 19.53.08   #100
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,695
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Enoch Visualizza messaggio
Sicuramente il digiuno, l'alimentazione vegetariana ed (alcuni testi dicono anche di bere del vino!) aiutano.
Per vergine potresti intendere una condizione più pura possibile sia mentale che fisica e quindi il disintossicarsi, con la rigenerazione che ne deriva, presumo che sia utile allo scopo.

Giusto?
Ma era solo questo che intendevi?
No non era questo, ed ora non ho abbastanza tempo per metterla in termini che potrebbero suscitare il tuo interesse, mi dispiace, però così non otterrai granchè dall'acqua di sole (e non intendo quello che ora così ci chiamano per vendere).
In ogni caso quando vuoi ti ascolto
Uno non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 12.15.13.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271