Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Botteghe > Ecologia, Altro consumo, Dietrologia etc etc

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 10-07-2007, 18.01.21   #1
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,695
Predefinito Il caso Elitel

Eh si sono uno di quelli che si è trovato a rompersi le scatole con questa storia. Sul lavoro avevo la preselezione e la linea adsl con questo gestore di telefonia. Da martedì scorso l'adsl è andata, il telefono ha iniziato ad andare ad intermittenza, fino a sparire (in chiamata) del tutto giovedì o venerdì... per fortuna la linea è ancora telecom per cui ricevo.
Telefonando al customer care mi rispondevano che c'era un grosso guasto tecnico, questo il primo giorno, il secondo lo stesso ma vi lascio immaginare la difficoltà nel prendere la linea, il terzo giorno un messaggio pre-registrato che diceva la stessa cosa. Ho iniziato ad insospettirmi, oggi la tecnologia consente di recuperare guasti incredibili in tempi rapidi, magari sostituendo blocchi interi. La settimana scorsa sono stato presente qui molto meno del solito, ora sto tamponando con la linea umts del cellulare.
Ieri decido che la situazione si è fatta insostenibile, con il telefono ricevo, però se per qualche strano motivo avessi rischiato di perdere il numero (adesso so che non c'era il rischio) che è della mia attività da molti anni non era cosa buona, non avere l'adsl in ufficio e non poter usare neanche il modem ananlogico (primo perchè non posso chiamare, secondo perchè il tel mi serve per ricevere) mi rendeva difficoltosi i soliti lavori qui, ho dovuto concentrare tutto mattino, pranzo e sera.... non voelvo acquistare una scheda e promozione umts prima di sapere cosa stava succedendo.
Quindi ieri telefono a telecom, l'operatore mi dice che ci sono problemi, senza entrare nel merito della faccenda, non ha fatto sciacallaggio come poi ho letto in giro, solo alla mia domanda sulla possibilità di rientrare velocemente in telecom e alla richiesta di informazioni sulle offerte adsl attuali mi ha consigliato (con un pò di imbarazzo) di farlo.
E questo ho fatto.... anche se per dovere di cronaca devo dire che in 5 anni mi sono sempre trovato bene con l'Elitel.
Ieri sera finalmente trovo qualcosa online, un paio di blog che dicono come stanno le cose, la compagnia ha un debito di un centinaio di milioni con telecom e questa ha staccato le linee. Piena solidarietà ai dipendenti, che tra effettivi e precari mi sembra di aver capito raggiungano i 2000 circa... Leggo di manovre poco corrette da parte di telecom che di fatto è unico controllore della telefonia fissa, possiamo raccontarcela quanto vogliamo, ma a a casa non sono raggiunto dall'adsl e se mamma telecom non lo riterrà conveniente (leggasi vendere tot contratti prima di piantare un chiodo) non l'avrò mai... e nessun altro gestore me la darà. In realtà da osservatore quasi estraneo ai fatti non ho visto colpe (poi chissà) nell'operato di telecom stavolta, se il debito c'è che doveva fare?
L'unca cosa che puzza molto è il fatto che non c'è in giro praticamente nessuna informazione se non i suddetti blog ed un articolo su repubblica (nominato su un blog e da me non letto) .
Come... 2000 persone rischiano il posto, migliaia di clienti si sono trovati senza telefono adsl e altro che non so e nessuno sa nulla?
C'è poi tutto un "sommerso" di rivenditori che si appoggiavano a tal compagnia.. posso capire anche loro, uno magari lavora anni per farsi una clientela e poi si trova con un pugno di mosche per chissà quale gioco economico.
Insomma ancora con società quotate in borsa senza un minimo di controllo.
Se provo io a fare qualcosa di infinitesimale mi trovo ad aspettare le arancie in 2 minuti.
Appena so qualcosa di nuovo aggiorno
Uno non è connesso  
Vecchio 10-07-2007, 18.10.07   #2
turaz
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 2,098
Predefinito

mia moglie ha lo stesso identico problema.
Il suo studio si appoggiava a elitel ed è da 3 giorni senza linea.
pare la riallaccino intorno al 18 c.m.
turaz non è connesso  
Vecchio 10-07-2007, 18.15.40   #3
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,695
Predefinito

Io però non mi fido... e oggi l'adsl telecom mi conviene anche per uso ufficio, quando avevo messo quella elitel la telecom aveva un prezzo molto più alto e faceva schifo
Uno non è connesso  
Vecchio 10-07-2007, 18.29.39   #4
turaz
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 2,098
Predefinito

gliela riallaccia telecom infatti non elitel...
sai che "boom" di introiti per telecom?
turaz non è connesso  
Vecchio 10-07-2007, 18.41.51   #5
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,695
Predefinito

In un certo senso sembra come dire: Si c'è libertà... ma alla fine se vuoi stare sicuro qua hai da cascare"
Questo vale anche per l'informazione in generale per esempio, in altri termini ma simili.
Uno non è connesso  
Vecchio 10-07-2007, 18.50.05   #6
turaz
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 2,098
Predefinito

oh yes... ma in fondo siamo noi a crearla nel nostro piccolo.
"essere nel mondo ma non del mondo" no?
ciauzz
turaz non è connesso  
Vecchio 10-07-2007, 21.24.17   #7
ellebi111
Ristruttura la casa
 
L'avatar di ellebi111
 
Data registrazione: 25-03-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 317
Predefinito

Il problema è che ci sono molte aziende che "comprano traffico" da telecom e lo rivendono tenendosi lo spread. Se si vuole veramente provare a cambiare si dovrebbero scegliere compagnie che hanno una propria rete e che al limite usano l'ultimo miglio di cavo (che telecom ha l'obbligo di fornire se già presente) per entrare in casa.
Esiste un progetto di WIFI ad altissima velocità e potenza... si stanno assegnando le frequenze, speriamo che non vadano in mano agli stessi... che a quel punto di nuovo avrebbero il monopolio.
ellebi111 non è connesso  
Vecchio 10-07-2007, 21.42.42   #8
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,695
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da ellebi111 Visualizza messaggio
Esiste un progetto di WIFI ad altissima velocità e potenza... si stanno assegnando le frequenze, speriamo che non vadano in mano agli stessi... che a quel punto di nuovo avrebbero il monopolio.
WiMax... lo aspettavo all'inizio del 2005
Uno non è connesso  
Vecchio 11-07-2007, 12.03.12   #9
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Aggiungo un po' di notizie che mi sono arrivate. Devo ancora verificarle (anche se le ritengo piuttosto solide), quindi lo scenario va considerato ancora ipotetico.

La questione pare intrecciarsi con una ditta di nome Telework. Si occupa di servizi informatici e telefonici per aziende, per capirci vendonoa l telefono al dettaglio (outbound) ma fanno anche servizi interni per aziende (inbound) tipo numeri verdi per il pubblico o anche per le aziende stesse che esternalizzano alcune procedure (un modo per omologare le procedure su scala nazionale).

Negli ultimi tempi questa azienda ha avuto gli onori della cronaca per questioni sindacali. Infatti utilizzava per i lavoratori i famosi contratti a progetto. Ovviamente col tubo che ci si poteva sciegliere l'orario e non si era diretti (autonomia) quindi c'è stata un po' di maretta. Dopo trattativa sindacale si è concordato un contratto di assunzione (abbastanza schifosetto pare, ma meglio di prima). Parliamo di migliaia (pare) di lavoratori in tutta Italia.

Che c'entra? Beh nulla se escludiamo la piccola quisquilia che 4 mesi fa Telework è stata acquistata da Elitel. Conseguenza attuale Telework non ha linea e i contratti d'assunzine sono ovviamente fermi fino a che non si risolve la cosa.

A prima vista può sembrare la classica acquisizione spalma debiti (che cmq... ), ma a costo di essere tacciato di estrema detrologia, ipotizzo uno scenario diverso: Telework si vede improvvisamente salire vertiginosamente il costo del personale. Questo può rendere necessario rivedere i contratti coi committenti i quali potrebbero non trovare più conveniente (o così conveniente) esternalizzare dei servizi. Elitel ha un bucone e non ha soldi. I lavoratori che hanno appena ottenuto una contrattazione sindacale sono in vista e protetti. Che si miri a (ulteriori) soldi pubblici?

Mah, staremo a vedere...
Ray non è connesso  
Vecchio 11-07-2007, 12.21.12   #10
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,695
Predefinito

4 mesi che poi coincidono (più o meno) con il cambio dell'amministratore delegato (e della proprietà se non erro) dell'Elitel.
La situazione deficitaria dell'Elitel era risaputa negli ambienti, sembra che Tiscali interessata al parco clienti abbia rinunciato per le condizioni economiche.
Uno non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Pacs Uno Discorsi da Comari 14 26-09-2008 11.57.40
Unioni e percorsi interiori Uno Psicologia moderna e antica 33 20-05-2008 09.40.37
I vettori Ray Scienza 39 10-06-2007 23.52.27
ed eccoci da capo il caso nestlè Era Ecologia, Altro consumo, Dietrologia etc etc 11 28-11-2005 16.50.12


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 19.11.24.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271